Traghetti Sardegna

Orari, tratte e tariffe 2021

Traghetti per Olbia Cagliari Porto Torres

La Sardegna è una delle mete più ambite e più apprezzate per trascorrere delle bellissime vacanze a contatto con la natura e in particolare modo con il mare e le spiagge, considerate tra le più belle del Mediterraneo. Le principali città della Sardegna sono raggiugnibili attraverso collegamenti aerei con tutto il mondo ed è possibile altresì arrivare in Sardegna in traghetto.

Olbia, Cagliari e Porto Torres sono i principali porti della Sardegna e ci sono collegamenti con le principali città italiane ed europee. Ci sono poi collegamenti con le isole minori – minori per la dimensione e non certo per la bellezza dei paesaggi – come La Maddalena, L’ Asinara e Carloforte.

Visitare la Sardegna in barca è uno dei modi più autentici di conoscere quest’isola perché la Sardegna “vista dal mare” rivela un territorio… magico!

Indice

Servizio traghetti a cura di Traghettilines

Traghetti Sardegna: domande frequenti 2021

Le disposizioni di legge prevedono che, anche per i viaggi in traghetto, tutti i passeggeri, minori compresi, viaggino in possesso di un documento d’identità in corso di validità (carta di identità o passaporto). Nel caso di tratte internazionali viene invece richiesto un documento valido per l’attraversamento delle frontiere.
Ogni viaggiatore è tenuto ad informarsi preventivamente presso gli organi ufficiali competenti (come la Polizia di Stato o La Farnesina) in merito alla documentazione necessaria per affrontare lo specifico viaggio prenotato.

Per i viaggi verso la Sardegna o la Sicilia, puoi selezionare l’apposita casella “Passeggeri residenti o nativi” in fase di inserimento dati, così da poter visualizzare il preventivo con lo sconto residente applicato al tuo biglietto per il traghetto. Le condizioni di applicabilità dello sconto vengono immediatamente visualizzate una volta che la casella è stata selezionata.

Generalmente, sulle tratte nazionali, i minori non accompagnati possono viaggiare da soli a partire dal 14esimo anno di età, purché in possesso di un regolare documento di identità e manleva firmata dai genitori che autorizza espressamente il viaggio del minore. Sulle tratte internazionali, invece, questi devono sempre essere accompagnati.
In ogni caso, ti invitiamo a prendere visione delle specifiche condizioni di viaggio della compagnia prenotata, in quanto possono differire in base a diversi fattori (tratta, destinazione, documentazione richiesta ecc).

Ogni compagnia può adottare un protocollo diverso e per questo ti invitiamo a prendere visione delle specifiche condizioni di viaggio prima di confermare la prenotazione. Tendenzialmente il viaggio in traghetto è permesso fino al settimo mese di gravidanza, a partire da tale scadenza è necessario un certificato medico che autorizzi espressamente il viaggio. Ricordati che il medico di bordo non è presente su tutti i traghetti.

La maggior parte dei traghetti è stata adattata alle necessità delle persone a mobilità ridotta/diversamente abili. Anche se non tutti i servizi a bordo possono essere stati rimodulati, normalmente è sempre possibile posizionare la propria auto in prossimità dell’ascensore e utilizzare la sedia a rotelle in biglietteria e a bordo della nave. Per beneficiare di questi servizi, è sufficiente presentarsi all’imbarco in anticipo rispetto ai tempi di check-in previsti dalle compagnie di navigazione stesse.

Generalmente i prezzi aumentano via via che lo spazio a bordo diminuisce, quindi coloro che prenotano con un buon anticipo sono generalmente ricompensati con un prezzo più basso. I collegamenti marittimi nei giorni festivi e nel periodo estivo tendono ad essere molto richiesti, quindi le tariffe migliori sono disponibili solo prenotando con largo anticipo.

Sì, si tratta di casi rari, circoscritti alle isole minori e solo ad alcuni periodi dell’anno. Ogni viaggiatore è tenuto ad informarsi preventivamente circa tali limitazioni ed eventuali spese da sostenere, quali tasse di soggiorno o di sbarco.

Traghetti Sardegna: prenotazioni e veicoli 2021

Ogni compagnia ha dotato la propria flotta di servizi e comfort che permettono ai passeggeri di intrattenersi e di trascorrere il tempo a bordo del traghetto in modo piacevole e rilassante. Per scoprire di più, visita la nostra pagina “Compagnie”: potrai visionare tutti i servizi offerti.

È necessario indicare il tipo di sistemazione a bordo soltanto sulle tratte lunghe, o nelle traversate che si svolgono in orario notturno. Le possibilità, salvo disponibilità, sono 3: cabina, poltrona o passaggio ponte (libera sistemazione nel salone comune della nave). In ogni caso, se è necessario indicare il tipo di sistemazione, il sistema propone all’utente quelle disponibili fra cui scegliere, prima di procedere con l’inserimento dati.

Assolutamente no. Effettuando la prenotazione del traghetto sul nostro sito, nella sottoccupazione della cabina (doppia, tripla o quadrupla) è automaticamente previsto l’uso esclusivo della stessa. Se al contrario desideri riservare un posto letto in cabina condivisa, contattaci allo 02 39293929 o scrivici all’indirizzo prenotazioni@traghettilines.it e verificheremo se è possibile effettuare questo tipo di prenotazione.

Nella maggior parte dei casi è possibile prenotare il traghetto anche se si prevede di imbarcarsi con un veicolo a noleggio: è sufficiente selezionare marca e modello del veicolo che si andrà a noleggiare, e scrivere RENT nel campo “targa”. Anche se la quasi totalità delle compagnie offre la possibilità di rettifica del numero di targa al momento del check-in senza costi, talvolta è richiesto il pagamento di un piccolo importo per l’aggiornamento della targa nel sistema della compagnia stessa.

È molto importante indicare le dimensioni totali (lunghezza e altezza) del proprio veicolo, includendo l’ingombro generato da eventuali accessori (biciclette, ganci di traino, box, portapacchi ecc) quando si prenota un traghetto per evitare problemi al porto. Si rischia infatti di incorrere nel pagamento di un supplemento per l’extra altezza/lunghezza non precedentemente segnalata, o, nel peggiore dei casi, vedersi negare l’imbarco per mancanza effettiva di posto nel garage. Segnalare le corrette dimensioni del proprio mezzo è molto semplice: basta rettificare manualmente le dimensioni che il sistema, dopo aver selezionato marca e modello della propria autovettura/camper, propone automaticamente in fase di prenotazione.

Generalmente i prezzi aumentano via via che lo spazio a bordo diminuisce, quindi coloro che prenotano con un buon anticipo sono generalmente ricompensati con un prezzo più basso. I collegamenti marittimi nei giorni festivi e nel periodo estivo tendono ad essere molto richiesti, quindi le tariffe migliori sono disponibili solo prenotando con largo anticipo. 

Generalmente è possibile prenotare il viaggio in traghetto anche per i mezzi commerciali, quali furgoni e autocarri. Il nostro sito segnala eventuali restrizioni (lunghezza massima, tipo di merce trasportabile, ecc) in fase di inserimento dati, in modo da facilitare l’utente nella compilazione del form di prenotazione. Se hai dei dubbi, non esitare a contattarci allo 02 39293929 o per email all’indirizzo prenotazioni@traghettilines.it.

Non tutti i sistemi delle compagnie permettono di segnalare l’alimentazione dei veicoli in fase di prenotazione. In ogni caso, a livello generale, è necessario presentarsi all’imbarco con il serbatoio GPL/metano il più vuoto possibile e comunicare verbalmente al personale addetto l’alimentazione del proprio veicolo. In questo modo, il mezzo sarà parcheggiato in uno dei posti previsti dalla normativa di sicurezza vigente.

Ormai praticamente tutte le compagnie di navigazione consentono il trasporto di animali, o sul ponte, o in specifici alloggi quali cabine ad accesso animali e/o canili di bordo. Ricordati di segnalare sempre la presenza dell’animale in fase di inserimento dati e di portare con te la sua documentazione sanitaria, che deve essere ovviamente in regola con le vaccinazioni.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email