fbpx

Gite in Barca La Maddalena

Le migliori attività su YepSea che effettuano gite in barca Arcipelago La Maddalena

Domande Frequenti

Gite in Barca La Maddalena

L’Arcipelago di La Maddalena è situato nella zona a nord-est della Sardegna in prossimità delle Bocche di Bonifacio. È costituito da una moltitudine di isole, isolette e scogli, ed è costellato di baie e spiagge di sabbia bianca. Queste emergenze granitiche sono circondate da un mare incantevole, quello che tutto il mondo conosce come il meraviglioso mare della Sardegna.

Quanto costa il biglietto per la gita alle isole?

La tariffa varia in relazione alla durata del tour, all’imbarcazione utilizzata, alla stagionalità ed ai servizi offerti. Generalmente i prezzi per le escursioni nel Parco partono da circa € 30,00. Naturalmente il costo dipende dal servizio che scegli e dal numero di persone che troverai a bordo.

Guarda tra le nostre proposte le migliori tariffe per le gite in barca La Maddalena

 

Dov’è la partenza per gite alle isole dell’Arcipelago di La Maddalena?

Le escursioni alle isole generalmente partono dal porto di Palau, da Santa Teresa Gallura, da Cannigione e Baja Sardinia. Ci sono anche escursioni snorkeling a Caprera, Spargi e Budelli che partono da Poltu Quatu e da Porto Pollo. Controlla nella scheda di ciascuna gita il luogo di partenza e scegli quello più adatto a te.

 

Dove trovo parcheggio per la gita alle isole?

Il posto per il parcheggio è diverso in relazione al porto che scegli per la partenza. Ti suggeriamo comunque di arrivare al porto di partenza con congruo anticipo in modo da parcheggiare l’auto in un posto idoneo e non incorrere in spiacevoli sanzioni. Se scegli la partenza da Palau nei pressi del punto di imbarco trovi parcheggi a pagamento dotati di colonnine, porta con te delle monetine per il parchimetro. Controlla sempre la scheda di ciascuna attività dove trovi le informazioni sul luogo sempre aggiornate.

 

Quante partenze per le gite alle isole ci sono in un giorno?​

Dipende dal mezzo con cui scegliere di effettuare l’escursione. In generale la partenza è al mattino con rientro la sera, per consentirti di vedere le isole della Maddalena in maniera esaustiva. Occasionalmente alcuni fornitori potrebbero organizzare più partenze. Consulta la pagina dell’attività per vedere l’orario di partenza, la durata e l’orario di rientro della gita. Durante la stagione estiva generalmente ci sono partenze tutti i giorni.

 

Quanto tempo prima devo prenotare?

La gita alle isole dell’Arcipelago della Maddalena è un must in Sardegna. Tutti i turisti effettuano il tour almeno una volta durante la loro vacanza. Per questo motivo ti suggeriamo di prenotare il prima possibile per non rischiare di restare a terra. Sarebbe un vero peccato.

 

Come posso prenotare il tour?​

Se voi acquistare i biglietti per una gita alla Maddalena su yepsea.com scegli la motonave che preferisci tra le proposte, puoi vedere subito a colpo d’occhio la durata, la tariffa e il porto di partenza. Nella pagina di ciascuna attività puoi vedere le disponibilità di posti in tempo reale quindi scegli la data di partenza e inserisci i tuoi dati. Non è necessario stampare il biglietto, potrai semplicemente mostrarlo dal tuo smartphone il giorno dell’imbarco.

 

Posso prenotare un posto specifico?

Generalmente non è possibile prenotare ​un posto specifico sulla motonave, tutti i posti a sedere, su qualsiasi imbarcazione hanno un’ottima visuale e nel Parco c’è sempre qualcosa da vedere. Se desideri avere un servizio più esclusivo e più vicino alle tue esigenze puoi scegliere in alcuni casi di prenotare escursione in esclusiva. In questo caso avrai a disposizione per te e la tua famiglia tutta l’imbarcazione e tutto l’equipaggio.

 

Su che barca faremo il tour?

Le gite all’Arcipelago vengono condotte a bordo di diversi mezzi nautici. Puoi scegliere tra diverse proposte come:

gite in barca Arcipelago Palau La Maddalena su un lussuoso yacht

gite in barca Arcipelago Palau La Maddalena su spaziosa motonave partenza S. Teresa

gite in barca Arcipelago Palau La Maddalena su spaziosa motonave partenza Palau

gite in barca a vela Arcipelago Palau La Maddalena

gite in gommone Arcipelago Palau La Maddalena

 

Ce n’è per tutti i gusti e per tutte le esigenze.

 

La gita è adatta a tutti?

Questo tour è adatto a tutti, è perfetto per tutte le età, ottimo per famiglie con bambini, gruppi di amici, coppie, viaggiatori solitari. Puoi scegliere la tua tipologia di escursione e decidere se desideri prenotare una barca in esclusiva oppure prenotare un biglietto e condividere questa esperienza con altri viaggiatori. Ti suggeriamo di controllare nella sezione “informazioni importanti” di ciascuna attività in modo da scegliere la gita ed il fornitore più adatti alle tue esigenze.

 

Si può fare il bagno durante la gita?​

Certo! Sarebbe un vero peccato non fare il bagno in questo angolo di paradiso! Ogni tipologia di escursione prevede diverse soste bagno per consentirti di rilassarti e godere totalmente di una giornata in barca nel Parco della Maddalena.

 

Qual è l’abbigliamento consigliato per l’escursione?

Ti consigliamo di portare con te un costume da bagno e un asciugamano, per fare il bagno durante le soste nelle baie più belle dell’Arcipelago. Se lo ritieni porta con te anche un maglioncino, potrebbe essere utile per il rientro. Non dimenticare occhiali da sole o cappellino! Insomma, porta con te quello che porteresti per una giornata in spiaggia

 

Posso portare animali a bordo?

Dipende dal tipo di tour che scegli. Per molti operatori gli animali sono graditi ospiti a bordo, purché siano educati. Ti consigliamo di controllare nella descrizione della singola attività oppure di utilizzare i filtri selezionando la voce “animali ammessi”.

 

Cosa vedere nell’Arcipelago di La Maddalena?

Durante una vacanza in Sardegna è d’obbligo una gita in barca alle isole: il tour nel Parco La Maddalena è una delle escursioni da fare assolutamente. L’arcipelago è ricco di attrazioni, cultura, storia, natura e attività sportive da fare all’aria aperta. Guarda le descrizioni delle esperienze e scegli tra le nostre migliori attività da fare nel Parco di La Maddalena. Preparati a trascorrere una giornata indimenticabile.

 

Quali sono le spiagge più belle della Maddalena e come arrivare?

Difficile dire quale sia la spiaggia più bella dell’Arcipelago di La Maddalena: ogni isola è rinomata per l’incredibile bellezza del mare e delle sue baie. Tra le spiagge più famose non si può non menzionare La Spiaggia Rosa a Budelli, Cala Granara e Cala Corsara a Spargi, Cala Santa Maria nell’omonima isola e il Porto della Madonna, Cala Coticcio e La Spiaggia del Relitto a Caprera, Cala Lunga a Razzoli. Ogni scorcio è davvero suggestivo e unico nel suo genere. Ogni gita è pensata e strutturata per consentirti di apprezzare al meglio tutti i luoghi da visitare durante la giornata.

 

Dove si trova la Spiaggia Rosa e come raggiungerla?

La Spiaggia Rosa si trova sulla costa sud est dell’Isola di Budelli, nel cuore dell’Arcipelago di La Maddalena in Sardegna. È senza ombra di dubbio una tra le spiagge più conosciute dell’arcipelago. Il suo vero nome è Cala Roto, rinominata poi Spiaggia Rosa per il particolare colore dell’Arenile. Gode della tutela integrale del Parco quindi non è consentito arrivare alla Spiaggia Rosa, è comunque possibile ammirarla dalla vicina Spiaggia del Cavaliere.

 

Posso portare a casa la sabbia della Spiaggia Rosa?

Assolutamente no, da nessuna spiaggia. Portare via la sabbia dall’arenile è assolutamente vietato. Oltre ad essere un gesto incivile è anche vietato dalla legge​. Se tutti portassero via una manciata di sabbia, non ci sarebbe più una battigia su cui passeggiare e l’ambiente ne risentirebbe enormemente.

 

Come si scende sulle spiagge?​

Generalmente in qualsiasi tipologia di escursione è possible, dove consentito, raggiungere le spiagge. In alcuni casi si scende sulla spiaggia direttamente dalla barca utilizzando una passerella, oppure in altri casi si raggiunge la costa con l’ausilio di un tender o di un piccolo mezzo a motore in supporto. Altre volte è anche possibile raggiungere la spiaggia a nuoto, e come in un film si arriva in un paradiso. Chiedi sempre all’equipaggio le modalità che vengono adottate in ogni situazione.

 

Che cosa è la tassa di sbarco?

Il contributo di sbarco deve essere corrisposto da ogni persona fisica che, per giungere sulle isole dell’arcipelago del Comune di La Maddalena, utilizzi vettori che forniscano collegamenti di linea o che svolgano servizio di trasporto di persone a fini commerciali. Nei periodi di alta stagione generalmente si aggira intorno a € 5,00. Controlla nella scheda dell’escursione che hai scelto se questo contributo sia già incluso nel prezzo del biglietto o se sia necessario corrisponderlo in loco all’atto dell’imbarco.

 

 

Visitare le isole Arcipelago La Maddalena

La gita alle isole ti consente di visitare il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena con le sue 7 sorelle:

  • La Maddalena, la piccola Parigi;
  • Caprera e Garibaldi;
  • Santo Stefano e la base militare;
  • Spargi (e Spargiotto) e le sue calette;
  • Budelli e la Spiaggia Rosa;
  • Santa Maria con il Porto della Madonna;
  • Razzoli e il faro.

 

Arcipelago di La Maddalena

L’Arcipelago di La Maddalena è situato nella zona a nord-est della Sardegna in prossimità delle Bocche di Bonifacio. È costituito da una moltitudine di isole, isolette e scogli, ed è costellato di baie e spiagge di sabbia bianca. Queste emergenze granitiche sono circondate da un mare incantevole, quello che tutto il mondo conosce come il meraviglioso mare della Sardegna.

 

Le gite in barca nell’Arcipelago di La Maddalena partono solitamente dal porto di Palau, Santa Teresa Gallura, Cannigione e Baja Sardinia. Ci sono anche tour che partono da Porto Pollo e Poltu Quato. Hanno una durata variabile, generalmente di una giornata, e vengono svolte a bordo di motonavi, yacht, barche a vela oppure veloci gommoni. Sono adatte a tutti: famiglie con bambini, coppie e gruppi di amici in vacanza. Con pochi minuti di navigazione si raggiungono facilmente le isole più belle della Sardegna.

Scegli il porto di partenza che desideri e inizia l’avventura.

 

 

La Maddalena e le altre Isole dell’Arcipelago

La Maddalena

L’isola di La Maddalena da cui prende il nome il parco, è la più grande delle oltre 60 isole e isolotti che compongono l’Arcipelago. Sull’isola si trova il paese La Maddalena conosciuto come “La Piccola Parigi”, è un borgo marinaro considerato tra i più belli della Sardegna ed ha elementi architettonici di assoluto pregio e rilievo.

 

Frequentata sin dalla preistoria inizia a popolarsi più densamente intorno alla fine del 1700. L’isola ha storicamente sempre avuto una importante rilevanza a causa della sua posizione strategica nel Mar Mediterraneo. Nel 1973 fu teatro di un tentativo di invasione operato dall’esercito francese capeggiato da Napoleone Bonaparte. Domenico Millelire al comando della flotta sarda respinse i francesi convincendoli a desistere dall’impresa.

 

Sull’isola è presente Cala Francese, importantissima cava di granito rimasta attiva fino al 1930. Sembra che il granito estratto in questi scavi sia stato utilizzato per realizzare numerose opere tra cui il monumento di Ismailia posto alla difesa del canale di Suez in Egitto e la tomba di Clelia la primogenita di Giuseppe Garibaldi eroe dei due mondi.

 

 

Caprera

L’isola di Caprera è la seconda per grandezza nell’arcipelago ed è collegata all’isola di La Maddalena da un ponte. Vanta un piccolo insediamento abitato, il borgo di Stagnali, ed è famosa per aver ospitato Giuseppe Garibaldi negli ultimi anni della sua vita. Sull’isola è presente il Compendio Garibaldino dove è possibile visitare la Casa di Garibaldi, la Tomba del Generale e il Museo Memoriale Garibaldino. A Caprera ha inoltre sede il prestigioso Centro Velico Caprera dove si apprende la vera navigazione in mare a bordo di barche e derive performanti in quello che è considerato un paradiso terrestre.

Le coste sono fra le più rinomate, tra le spiagge più belle e conosciute dell’isola ci sono l’incantevole Spiaggia del Relitto a sud-est e la meravigliosa Cala Coticcio a nord-est. La macchia mediterranea, le pinete che la ricoprono e i boschi di ginepro e leccio creano un’atmosfera magica con un caratteristico profumo intenso di natura che non si può scordare.

 

 

Santo Stefano

Sull’isola di Santo Stefano si trova la famosa cava di granito di Villamarina attiva fino alla metà del 1900. È possibile inoltre ammirare ciò che resta della base della Marina Militare Americana ormai dismessa che caratterizzò l’arcipelago nella seconda metà del XX secolo.

 

 

Spargi

Spargi una meravigliosa isola del Parco su cui si trovano resti di insediamenti di pastori. Sul versante nord, est e sud si trovano alcune tra le baie più belle: Cala Bonifazzinca. Cala Ferrigno, Cala dell’Amore, Cala Granara, Cala Corsara e Cala Connari.

Le spiagge di Spargi sono insenature di sabbia bianchissima circondate da grandi rocce di granito con alle spalle un rigogliosa vegetazione di macchia mediterranea. Sul lato nord sono presenti delle fortificazioni abilmente nascoste tra le rocce e la vegetazione.

Il lato ovest dell’isola è quello caratterizzato dalle scogliere, il versante che guarda in faccia il Maestrale che attraversando il golfo del Leone giunge nelle Bocche di Bonifacio. Accanto a Spargi si trova Spargiotto, un’isoletta minore di particolare rilevanza ambientale su cui nidificano il Gabbiano Corso e l’Uccello delle Tempeste.

 

 

Budelli

L’Isola di Budelli è situata a nord di Spargi ed è prevalentemente disabitata, fatta eccezione per il custode della spiaggia. Budelli è sede del simbolo del parco, la famosa spiaggia Rosa un vero e proprio monumento naturale. Il colore della sabbia è dato principalmente da scheletri di briozoi (prevalentemente Miriapora truncata) e foraminiferi (prevalentemente Miniacina miniacea) che conferiscono all’arenile una consistenza intensa. La notorietà della spiaggia rosa è dovuta anche ad alcune scene del film Deserto Rosso di Michelangelo Antonioni. Questa zona gode della tutela integrale, non è possibile arrivare alla spiaggia rosa poiché, per preservarne la bellezza e tutelarne il delicato ecosistema, l’accesso all’arenile non è consentito. Leggi le misure di tutela disposte dall’ente Parco per la salvaguardia della Spiaggia Rosa di Budelli.

 

 

Santa Maria

L’isola di Santa Maria è sede di un piccolissimo agglomerato di case e deve il suo nome al convento medievale di Santa Maria anticamente abitato dai frati benedettini. L’isola ha una incantevole spiaggia situata a sud-est, Cala Santa Maria. A ovest risulta invece praticamente collegata all’Isola di Razzoli dal suggestivo Passo degli Asinelli. Nella tranquillità di questi luoghi il prestigioso sceneggiatore Franco Solinas ha scritto alcuni dei film più importanti del cinema italiano.

 

Il tratto di mare delimitato da Budelli, Razzoli e Santa Maria prende il nome di Porto della Madonna, inequivocabilmente uno dei luoghi più suggestivi del parco. Si tratta di una laguna dall’acqua incantata che offre riparo praticamente da qualsiasi vento.

 

 

Razzoli

L’isola di Razzoli è disabitata, tra quelle del parco risulta la più lontana dalla costa sarda. Affaccia sullo specchio di mare conosciuto con il nome di Bocche di Bonifacio. È caratterizzata da scarsa vegetazione e rocce modellate che assumono le forme più strane. Cala Lunga è una incantevole insenatura naturale da cui parte una breve passeggiata che porta al faro ottocentesco, antica protezione del passaggio nelle bocche.

 

 

Il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena

Istituito nel l994, è un parco geomarino nato con l’intento di attuare interventi significativi nell’ambito della tutela, salvaguardia e valorizzazione del territorio costiero e marittimo. La sua superficie è costituita da terra e mare e si estende per circa 19.000 ettari con oltre 180 km di coste. È diviso in zone a diverso livello di salvaguardia, guarda la zonizzazione del Parco

 

Il Parco Nazionale e le sue isole sono caratterizzati dalla vegetazione tipica della fascia costiera del Mediterraneo, fortemente influenzata dalla presenza del vento, scarsità di acqua, aridità dei substrati e forte irraggiamento solare: la macchia. I principali esponenti rappresentati nel parco sono il ginepro, il corbezzolo, il lentisco, il mirto, il cisto e l’euforbia.

 

La fauna terreste è caratterizzata dalla presenza di numerosi anfibi, rettili e piccoli-medi mammiferi. L’avifauna annovera moltissime specie di uccelli, tipiche delle isole del Mediterraneo centro occidentale, sia nidificanti che migratori. Da ricordare il gabbiano corso, il gabbiano reale, l’uccello delle tempeste, il marangone dal ciuffo, il cormorano, la sterna, la berta maggiore e la berta minore.

Tra la fauna marina vanno certamente ricordate la Pinna nobilis (una conchiglia bivalve che raggiunge anche il metro di altezza), la cernia bruna, la corvina e il sarago. Insieme ai grandi pesci cartilaginei anche i grandi mammiferi marini, come delfini e balenottere, fanno spesso capolino tra le acque del parco.

 

Acquista un biglietto per una gita in barca all’Arcipelago della Maddalena su yepsea.com